Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Articolazione degli uffici

 

Articolazione degli uffici

Istituto Italiano di Cultura (IIC), Nairobi
United Nations Crescent, Gigiri
(Sede all’interno dell’Ambasciata d’Italia in Nairobi)
P.O. Box 2877 – 00621 - Village Market
Nairobi - Kenya

Reggente: Amb. Alberto PIERI
Collaboratori: Sig.ra Vincenza PEDRINI e Sig.ra Annamaria PETROZZI
Centralino/Commesso: Sig. Samwel Eric ONYANGO

Tel. : +254 (0) 20 5137543
Cell. : +254 (0) 733624834
e-mail: iicnairobi@esteri.it
sito web: www.iicnairobi.esteri.it 

Ultimo aggiornamento: 8 luglio 2020.


In questa pagina sono pubblicate le informazioni indicate dalle lettere b) e c) del co. 1 dell’art. 13 del D. Lgs. n. 33 del 2013, concernenti l'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI).
Le medesime informazioni relative agli altri Uffici esteri del MAECI sono pubblicate nelle pagine "Articolazione degli uffici" dei rispettivi siti web istituzionali. Quelle relative all’Amministrazione centrale del MAECI sono pubblicate su questa pagina.


*****


L'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi è un ufficio dirigenziale che non si articola in Sezioni Distaccate di cui al c. 6 dell’art. 7 della Legge n. 401 del 1990, né in altre strutture interne.
L'IIC attende a compiti di promozione e diffusione della cultura e della lingua italiana in Kenya.
Nel quadro di quanto previsto dal c. 1 dell'art. 3 e dal co. 2 dell'art. 7 della suddetta Legge, l'IIC:

a) stabilisce contatti con istituzioni, enti e personalità del settore culturale e scientifico del Paese ospitante
b) favorisce iniziative (manifestazioni culturali, mostre ecc,) per la conoscenza e diffusione della cultura italiana;
c) promuove iniziative per rafforzare la collaborazione culturale e scientifica a livello bilaterale;

d) promuove iniziative culturali che beneficino anche la comunità italiana nel Paese ospitante:
e) assicura collaborazione a studiosi e studenti italiani nella loro attività di ricerca e di studio all'estero;
f) promuove e favorisce iniziative per la diffusione della lingua italiana all'estero, anche attraverso la collaborazione con le università italiane.


547